OCCHIO, LECCE! Trovi una POLVERIERA. A Vicenza parla il capitano dopo una "VALANGA" DI INSULTI SOCIAL

Martedì 13 Aprile 2021 | Cosimo Carulli | Ospiti

VICENZA - Bufera social sul Vicenza, dopo due sconfitte consecutive maturate entrambe in trasferta ad Ascoli e Reggio Calabria, arrivate quando probabilmente il popolo biancorosso aveva assaporato l'opportunità di cambiare obiettivo per il campionato che i veneti neopromossi stanno archiviando con una serena salvezza.

Dopo la vittoria nel derby casalingo con il Cittadella e la zona play off a un passo, dunque, le aspettative erano cresciute troppo e tutte insieme.

Sono bastate due sconfitte di fila, dunque, a far piovere una valanga di insulti social sui biancorossi, tanto che è dovuto scendere in campo il capitano Luga Rigoni con un post sul profilo Instagram personale. Eccolo.

Vicenza travolto da critiche e insulti, Rigoni difende il gruppo - “Credo che, come nella vita, bisogna prendersi le proprie responsabilità e metterci la faccia. Non è il risultato che tutti noi volevamo e che avremmo voluto. Abbiamo commesso errori che non dovranno più ripetersi! In questo momento non servono critiche o offese, ma serve sostenere un gruppo di uomini straordinari che ha a cuore questa squadra! Se c'è qualcuno con cui prendersela sono qui! Il nostro obiettivo da sempre dichiarato è il mantenimento della categoria e faremo di tutto per centrarlo! Mi appello soprattutto a tutto l'ambiente biancorosso che ha un grande affetto e tifo per questa maglia. Prima di tutto viene il Vicenza".