UFFICIALE: LA "SUPERCAZZOLA" NON ESISTE PIU'. Si ritirano inglesi e spagnole, restano zitte solo le TRE ITALIANE SEMI-FALLITE

Mercoledì 21 Aprile 2021 | Cosimo Carulli | News

MADRID - “Progetto da rivedere, ci fermiamo”.

Con queste parole il “board” della “Super Lega Europea” ha ufficialmente fermato il percorso di creazione di questo campionato europeo per club su inviti, destinato a 12 squadre fondatrici, tra queste tre italiane (Juventus, Milan e Inter).

E nonostante il solito silenzio pilatesco all'italiana (solo i club italiani hanno fatto finta di nulla davanti alla sommossa popolare generale contro questa idea di calcio d'elite) il progetto si ferma, dunque.

Decisivi due “blocchi” di defezioni, quelle inglesi e quelle spagnole: hanno infatti ritirato l'adesione alla “Super Lega Europea” Manchester City, Manchester United, Chelsea, Totthenam, Arsenal e Liverpool, ma anche Atletico Madrid e di fatto il Barcellona che ha annunciato di voler mettere ai voti la proposta ai soci del club, nella stragrande maggioranza contrari a questa idea.

Con il solito cerino in mano sono rimaste Juventus, Milan e Inter, da questa notte rimaste con i loro bilanci pieni di debiti e un po' più sole nel panorama del tifo italiano.

A cose abbondantemente fatte, a scenari definiti solo nel cuore della notte Milan e Inter hanno inteso dare un cenno di vita, annunciando anche loro di rinunciare al progetto quando oramai erano rimaste coinvolte soltanto le due milanesi, la Juventus e il Real Madrid. Una posizione del tutto tardiva.