Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La situazione: FALCO è recuperato, ma le assenze sono sempre pesanti. MERCOLEDI' IN COPPA ITALIA

Lunedì 2 Dicembre 2019 | Marco Errico | Allenamento

FIRENZE - Dopo la vittoria di Firenze il Lecce è rimasto sulla riva destra dell'Arno, a Firenze, nel Centro Tecnico Federale di Coverciano.

Nella quiete dove la Nazionale di Mancini sta costruendo i suoi successi i giallorossi stanno lavorando in vista dell'impegno di Coppa Italia TIM di mercoledì alle 18 al "Mazza" di Ferrara con la SPAL, novanta minuti a eliminazione diretta, chi vince si "regala" il viaggio a "San Siro" con il Milan per gli Ottavi di Finale della manifestazione tricolore.

In Toscana Liverani si è portato praticamente tutta la rosa, anche gli infortunati, proprio per sperare di recuperarli soprattutto in chiave Genoa: domenica alle 12.30 al "Via del Mare" c'è questo importantissimo incrocio salvezza con il grifone.

Per quella partita il tecnico romano dovrà rinunciare allo squalificato Rossettini, ammonito a Firenze e sotto diffida, mentre spera di recuperare qualcuno tra Falco, Majer e Mancosu, le assenze più pesanti dell'ultimo periodo. La giustizia sportiva nelle prossime ore deciderà se Liverani avrà a disposizione Lapadula, se ci sarà uno "sconto" alla squalifica per due turni rimediata con il Cagliari (CLICCA QUI PER LA TESI DIFENSIVA DEL LECCE).

Al gruppo si sono aggregati in queste ore il difensore Monterisi, il centrocampista Palumbo e le punte Rimoli e Maselli, tutti giovani della "Primavera".

Alla ripresa hanno lavorato a parte Dumancic, Majer, Mancosu e Meccariello, mentre è tornato in gruppo Falco che già sabato a Firenze ha "rischiato" in senso positivo di essere pronto per la panchina.

Dopo la seduta di domenica e di lunedì il Lecce si sposterà a Ferrara in ritiro dove domani mattina terrà un ulteriore "richiamo" atletico nel giorno della gara di Coppa Italia TIM.