Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Il "volo" del FALCO: "non fermiamoci". LA MANTIA: "finalmente un gol davanti ai miei tifosi"

Lunedì 26 Novembre 2018 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Al termine di Lecce-Cremonese abbiamo intervistato in Sala Stampa i due protagonisti della gara, Filippo Falco e Andrea La Mantia, che con i loro gol questa notte fanno sognare il Lecce.

Parla Falco - "L'avversario era forte, soprattutto nel primo tempo ha saputo metterci in difficoltà. Poi siamo stati molto abili a gestire il pallone, avere pazienza, cercare la soluzione giusta, considerare tutte le difficoltà, anche quella del terreno di gioco pesante. Sono felice per il gol, è il quarto, ha permesso di sbloccarci ma sono stato anche un po' fortunato, dopo la prima grande parata di Ravaglia il pallone è rimasto lì, non ci ho pensato un attimo a tirare ancora. La classifica non la guardiamo, è meglio... Pensiamo ad allenarci con entusiasmo come stiamo facendo, non fermiamoci. Sono contento per la partita di un mio compagno, Armellino, che ha fatto bene e se lo meritava".

Parla La Mantia - "Sono entusiasta per il gol davanti ai tifosi, lo aspettavo dall'inizio del campionato. Lo dedico a un ragazzo che si chiama Nicolò e che sta sempre qui con noi a sostenerci, oggi è il suo compleanno. Abbiamo approcciato la partita come dovevamo, tenuto duro, sofferto con personalità, lottato su ogni pallone, portiamo a casa una vittoria preziosissima sul nostro cammino. Sappiamo che siamo forti, ma non guardiamo la classifica, dobbiamo ribadirlo sempre tutti. Sarà il tempo a dirci dove possiamo arrivare".