Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

SERIE D, ECCELLENZA e PROMOZIONE: ecco come è andata. Il CASARANO cade a Bitonto, quanto sei bello RACALE!

Domenica 10 Novembre 2019 | Marco Errico | AltroLecce

LECCE - Ecco il nostro consueto bilancio del fine settimana delle maggiori formazioni dilettantistiche della provincia di Lecce, impegnate ai massimi livelli del calcio non professionistico.

Serie D - Torna alla vittoria "pesante" il Nardò che dopo settimane complicatissime anche sul fronte del suo futuro societario ritrova il sorriso in casa di un'altra "nobile" del calcio pugliese, la Fidelis Andria. I granata passano in terra barese 0-1 e si riaggrappano al treno della zona salvezza. Cade in casa della capolista Bitonto l'ambizioso Casarano che manca l'aggancio alle zone di vertice (finale 1-0) e vede scappare via anche il treno della corsa play off.

Eccellenza - Prosegue con ritmo la marcia dell'Ugento che in casa strapazza 3-0 l'Orta Nova. Pareggio a reti bianche nel derby tra Deghi e Otranto, mentre crolla in casa il Gallipoli con il Barletta che passa al "Bianco" 0-2. In classifica ugentini sempre ai piani alti, Otranto e Deghi nella "pancia" della graduatoria, Gallipoli ancora pericolosamente ai margini della zona retrocessione. Nell'anticipo della giornata successiva ha già giocato l'Ugento, sconfitto a Trani 1-0.

Promozione - In vetta c'è sempre l'ottimo Racale che batte di misura in casa il Brilla Campi (1-0), ma i sudsalentini sono marcati a vista dal Matino che si aggiudica il derby con il Salento Football Leverano, battuto in trasferta 1-2. Cade a Maglie il Novoli in un altro dei derby classici del calcio salentino (finale 2-0), mentre il De Cagna Scorrano si porta a casa tre punti pesantissimi nelle retrovie della classifica, battendo 2-0 il Taurisano che ora deve guardarsi alle spalle. L'Aradeo lotta e combatte ma cede a Sava 3-2. Sul fondo si complica la situazione del Veglie che dopo qualche bel risultato cade in casa 1-2 con l'Alto Salento, la formazione di Avetrana. Secondo punto consecutivo per l'Uggiano che pareggia 1-1 con Carovigno e dimostra di avere le carte in regola per tornare presto a sedersi al tavolo della lotta salvezza dopo un avvio a lungo senza punti.