Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

IN RITIRO. CALDERONI: "proporre calcio, anche in A. Continueremo a spingere sulle fasce"

Mercoledì 24 Luglio 2019 | Marco Errico | News

SANTA CRISTINA IN VAL GARDENA - Marco Calderoni non sarà più il padrone esclusivo ed incontrastato della fascia sinistra del Lecce. Quest'anno l'esterno friulano dovrà giocarsi il posto con Vera Ramirez, il Nazionale Under 20 colombiano arrivato in estate dopo un grande Mondiale di categoria. Ecco le parole dell'ex Novara e Bari che oggi ha parlato in ritiro (FOTO SOPRA CALDERONI IERI IN AMICHEVOLE IN RIPIEGAMENTO DIFENSIVO, CLICCA QUI PER LA GALLERIA FOTOGRAFICA COMPLETA).

Curiosità - "La preparazione sta procedendo bene, stiamo aumentando i carichi di lavoro. Il gruppo è più o meno quello dello scorso anno, si lavora tanto e si parla poco, il nostro mister è un allenatore che pretende tanto. Anche da parte mia c'è curiosità nell'iniziare questo nuovo campionato".

Qualità - "La Serie A l'ho sfiorata per sei mesi quando avevo 21 anni con il Palermo con Delio Rossi allenatore, ero giovane. Sicuramente andrà alzata l'asticella rispetto a quello che abbiamo fatto nell'ultima stagione. Non basterà solo la corsa, ma ci vorrà maggiore qualità. Siamo una squadra che seguendo le indicazioni di Liverani tende a proporre gioco, con il giorno equilibrio. A noi terzini il mister chiede di alzarci e partecipare alla fase offensiva".

Concorrenza - "Nel mio ruolo è arrivato Vera Ramirez, è un giovane molto interessante, si sta ambientando e a livello di caratteristiche siamo simili. La concorrenza non fa che bene alla squadra, aiuta a dare il massimo in ogni allenamento".