Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

B FEMMINILE: la riforma spedisce Lecce in Interregionale. Peccato, gran campionato delle ragazze

Giovedì 24 Maggio 2018 | La Redazione | AltroLecce

LECCE - Finale di campionato agrodolce per la Salento Women Soccer che chiude la sua esperienza in Serie B con 29 punti e un ottimo piazzamento di metà classifica, ma perde il diritto a disputare il torneo cadetto nazionale a causa della cervellotica riforma dei campionati che restringe di molto l'elite del calcio femminile in A e in B, con due categorie che saranno composte da formazioni davvero di grande prestigio.

Tutte le altre, anche chi si è ben disimpegnato in questa categoria, saranno costrette dalla riforma a disputare il prossimo campionato di Interregionale: per restare in Serie B occorreva piazzarsi addirittura tra le prime tre del campionato, mentre le altre dieci sono considerate tutte retrocesse in Interregionale.

Ma resta il risultato sportivo, cinque salvezze consecutive splendide per le ragazze giallorosse che dalla promozione dalla Serie C nell'estate 2013 hanno disputato cinque campionati di fila di B, salvandosi sempre e con ben quattro volte sulle maglie il nostro logo sponsor ufficiale, nelle salvezze dal campionato 2013/2014 a quello 2016/2017, ininterrottamente (FOTO SOTTO DALL'ARCHIVIO DEI NOSTRI RICORDI LA PRIMA MAGLIA CON IL NOSTRO SUPPORTO, DEL GENNAIO 2014).

Nel finale di stagione solo sconfitte per le ragazze del tecnico Indino che hanno salutato tutti perdendo 2-1 a Chieti. In precedenza 0-1 casalingo con il Grifone Gialloverde Roma, prima ancora un pesante 4-0 nel derby di Trani. L'ultima vittoria, a tavolino, alla quart'ultima giornata, 3-0 con Nebrodi in casa per intervenuta inferiorità numerica delle avversarie, rimaste in meno di sette in campo. Neutralizzato il 4-0 conquistato sul terreno di gioco, dunque, che non ha nessun valore, come purtroppo i gol e quanto accaduto durante la gara. Peccato, perchè la tripletta sul campo poteva consentire al capitano D'Amico di aggiungere reti importanti alla classifica dei cannonieri.