Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Come nelle caverne: IN SEI PESTANO A SANGUE DUE VITTIME, ma non erano i ladri. ARRESTATI

Mercoledì 17 Ottobre 2018 | Matteo Bottazzo | Cronaca

Risultati immagini per PESTAGGIO FOTO

SALICE SALENTINO - E' bastato il sospetto di un furto mai compiuto, e nelle campagne di Salice Salentino è scattata la reazione da jungla, il pestaggio.

Una spedizione punitiva in piena regola che ha visto protagonisti sei uomini tutti arrestati. Si tratta di Stefano Gabellone, 42enne di Monteroni di Lecce e dei carmianesi Eupremio Leonetti, 44 anni, Marco Paladini, di 32 anni, Ivan Petrelli, 41 anni, e dei fratelli Cristiano e Gianfranco Quarta, rispettivamente di 27 e 42 anni.

Le manette dei Carabinieri di Lecce, dopo una lunga operazione dei colleghi di Copertino, sono scattate su esecuzione emessa dal GIP Carlo Cazzella su richiesta del PM Paola Guglielmi.

Il 10 settembre scorso il gruppo avrebbe raggiunto a tarda sera la casa di due vittime, trascinandole con la forza e le minacce nelle campagne di Salice Salentino. E' qui che si sarebbe consumato il pestaggio: accusati di aver fatto un furto presso uno di loro i sei avrebbero picchiato a sangue i due malcapitati, ricattandoli anche per avere 8mila Euro valore del presunto furto.