"CAMPIONATO A TUTTI I COSTI": la FIGC cambia le regole per salvare il bottino. Sì a play off e al cambio di date

Giovedì 21 Maggio 2020 | Marco Errico | News

ROMA - Portare a termine i campionati di A, B e anche di C.

E' l'orientamento a sorpresa del Consiglio Federale che è tornato a riunirsi con una convocazione urgente dettata dall'incertezza che ruota attorno al futuro del calcio italiano.

Al termine della riunione il Consiglio ha assunto una delibera in cui si indica, così è scritto, "la regolare prosecuzione delle competizioni professionistiche. In subordine si procederà a modifiche di format e, in caso di definitiva interruzione, di definizione delle graduatorie con promozioni e retrocessioni con criteri da individuarsi che premino il merito sportivo".

D'intesa con l'UEFA, intanto, il Consiglio Federale ha spostato dal 3 al 20 agosto il termine ultimo per completare la stagione 2019/2020.

Ora la palla passa al Governo che il 28 maggio prossimo riunirà i vertici della FIGC e delle leghe professionistiche per una decisione definitiva che sarà presa anche in considerazione di un'ultima valutazione sulla curva epidemiologica del coronavirus, in piena evoluzione positiva dal punto di vista del crollo dei contagi.