Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

+++ ESCLUSIVO SoloLecce.it. I "CASI" ARBITRALI affidati a un ex arbitro internazionale +++

Lunedì 7 Ottobre 2019 | La Redazione | News

LECCE - Per Atalanta-Lecce il designatore della CAN di Serie A Rizzoli ha scelto Marco Di Bello della Sezione AIA di Brindisi, 38enne bancario e arbitro internazionale da due stagioni, fischietto dal 1999 (ha dunque effettuato il corso a 18 anni).

La partita è quella dei sogni, non succede nulla da segnalare, la gara perfetta.

Regolari tutte le reti dell'Atalanta, quella del Lecce, non ci sono ammonizioni rivedibili o provvedimenti disciplinari mancanti, i minuti di recupero indicati nei due tempi di gioco sono congrui. Di Bello non ha mai ricorso al VAR (al monitor c'era Abisso di Palermo per lui e Bindoni per gli assistenti arbitrali), nè ce ne sarebbe stato bisogno stando anche alle nostre valutazioni (FOTO SOTTO IL GOL DI LUCIONI, PERFETTAMENTE REGOLARE: IL DIFENSORE SALTA E PRENDE IL TEMPO ALL'AVVERSARIO, SENZA SCORRETTEZZE).

Curiosità: tutta la terna di "movimento" della sestina arbitrale di Atalanta-Lecce era pugliese: Di Bello di Brindisi coadiuvato dagli assistenti Prenna di Molfetta e Fiore di Barletta.