Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui LAZIO. L'intervista: "LIVERANI, per lui solo applausi. E' seguito e temuto"

Domenica 10 Novembre 2019 | Matteo Bottazzo | Ospiti

ROMA - Come in ogni vigilia che si rispetti abbiamo preso la temperatura degli avversari del Lecce. E per capire cosa succede in casa Lazio dopo il passo falso probabilmente decisivo in Europa League con il Celtic Glasgow abbiamo sentito il collega Gianluca La Penna, giornalista romano di Tv Sei.

Momento - "Non è dei migliori, la delusione europea peserà sullo stato d'animo dell'ambiente e dei calciatori dai quali ci si aspettava legittimamente di più nella corsa europea e anche in campionato, dove il distacco dalle prime è già diventato importante, mentre il quarto posto è e resta l'ossessione di tifosi e società".

Squadra - "In vista del Lecce Inzaghi ha perso Radu e Marusic per problemi muscolari, ma recupererà Correa da un fastidio al polpaccio che sembrava più grave. L'argentino dovrebbe fare coppia con Immobile, visto e considerato che con gli scozzesi dall'inizio aveva giocato Caicedo, pure lui non al meglio. In mezzo per le stesse considerazioni (qualche problema fisico) potrebbe rifiatare Leiva".

Lecce - "Società modello, dall'esterno sembra assolutamente così, capace in pochi anni di sana gestione di tornare al grande calcio e di dimostrare di poter dire la sua in A anche con molti elementi della promozione assoluti protagonisti. Liverani riceverà solo applausi per tutto quel che ha dato alla maglia biancoceleste, ma è anche molto temuto e considerato tra i migliori allenatori della Serie A. In campo Lucioni offre garanzie a guida della difesa, davanti la grinta di Lapadula e la fantasia di Falco sono armi importanti: la Lazio deve fare moltissima attenzione".