Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

IN DUE ANNI 250 FURTI tra case vacanze, villaggi e negozi salentini. 8 ARRESTI

Giovedì 22 Febbraio 2018 | Matteo Bottazzo | Cronaca

CASARANO - Due anni di furti, 250, uno ogni due giorni praticamente.

Con un'operazione dei Carabinieri di Casarano è finita la scia di "colpi" nelle case e nei negozi del Sud Salento di tre uomini, arrestati con altri cinque, per cui sono scattati i provvedimenti restrittivi ma sono ancora latitanti e fuggitivi.

In manette Fabio Nobile, un autotrasportatore di Taviano, Gianfranco Schito, sempre di Taviano e custode del depuratore del paese, e un marocchino, Zakaria Kadim. Secondo le indagini proprio Schito, un insospettabile, avrebbe utilizzato un fabbricato vicino al depuratore di Taviano per nascondere con i suoi soci parte della refurtiva. Schiaccianti, dunque, le prove a suo carico raccolte dai Carabinieri dopo appostamenti e pedinamenti.

In due anni, tra Taviano, Racale, Ugento e le marine questo gruppo di otto persone avevano svaligiato almeno 250 case, negozi e residenze estive turistiche.