Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Da Alessandria LE VERITA' DI COSENZA. Pensieri e parole per il Lecce: "via dopo situazione umiliante"

Mercoledì 4 Settembre 2019 | Matteo Bottazzo | News

ALESSANDRIA - Francesco Cosenza si presenta in Sala Stampa ad Alessandria e torna con malinconia sulla fine imprevista del suo rapporto con il Lecce.

Parole intense, qualche messaggino ben assestato dove serviva, ma anche molta amarezza nell'aver interrotto il suo legame con il Salento. Ecco le sue parole rese alla stampa piemontese.

Alessandria, arriva e parla Cosenza - "La trattativa è partita una settimana prima che chiudesse il mercato. Ho scelto Alessandria subito perchè ho giocato contro il DS qualche anno fa, lo conosco, e con il mister ho già vinto un campionato alla Pro Vercelli. C'erano tutti i presupposti per iniziare subito questa avventura, l'unico problema che ha fatto perdere qualche giorno era risolvere il contratto con il Lecce. La mia carriera è stata sempre tra B e C, è vero che ho conquistato la A ma non sono stato protagonista, ho giocato poco. Ero il vecchietto, il capitano della squadra, ma io ho voglia di giocare. Era umiliante stare fuori, si è creata una situazione tale che mi ha fatto preferire alla Serie A giocare ancora. A malincuore si è chiusa una parentesi, ma è finita non nel modo giusto".