Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Coronavirus. MUORE un postino di Monteroni. CLINICA PETRUCCIANI: contagiato capoanestesista

Sabato 21 Marzo 2020 | Cosimo Carulli | Cronaca

LECCE - Il coronavirus è nella sua onda di piena, nella fase decisamente più ascendente. Anche nel Salento (SOTTO IL VIDEOSERVIZIO CHE VI OFFRE IL NOSTRO GRUPPO EDITORIALE SULL'ANDAMENTO DEL CONTAGIO IN ITALIA, AGGIORNATO AD OGGI).

Tornando alla nostra terra non c'è l'ha fatta un 59enne di Monteroni di Lecce, Roberto Pati il suo nome, postino in un'agenzia di recapito privata che nelle settimane scorse per lavoro aveva avuto in carico il giro delle consegne su Copertino, per diversi giorni. Una fatalità drammatica che probabilmente ha causato il contagio dell'uomo, morto oggi nella Terapia Intensiva del "Vito Fazzi" di Lecce.

E ospedali e cliniche sono una "bomba" a orologeria per il contagio, oramai l'abbiamo capito in maniera chiara dopo la vicenda dell'ospedale di Copertino. E il contagio non risparmia Lecce.

Il Direttore del Servizio di Anestesia della clinica "Petrucciani" è stato ricoverato in queste ore agli Infettivi di Galatina, dopo la positività al virus. E' solo l'ultimo medico che con onore e eroismo ha contratto questa malattia lavorando sul campo, in trincea.