Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Venezia-Lecce: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Lunedì 11 Febbraio 2019 | Cosimo Carulli | News

VENEZIA - In campo, dopo la paura. Dopo il dramma sfiorato per Manuel Scavone il Lecce torna a inseguire il suo sogno segreto.

Buonasera dallo stadio "Penzo", dall'Isola di Sant'Elena. Si chiude la 23' giornata della Serie B con un Venezia-Lecce tutto da vivere. Noi lo faremo in diretta, in tempo reale, minuto per minuto.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle due squadre (calcio d'inizio alle 21).

Venezia (4-3-3): Vicario; Bruscagin, Modolo, Fornasier, Garofalo; Segre, Bentivoglio, Pinato; Lombardi, Bocalon, Citro. Allenatore Zenga.

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Venuti, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Haye; Mancosu; La Mantia, Palombi. Allenatore Liverani.

Arbitro: Giua di Olbia (Capaldo-Formato, IV Ufficiale Pasciuta).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90' + 5' - FINALE AL "PENZO", VENEZIA-LECCE 1-1.

90' + 3' - Ci prova Meccariello con una avanzata solitaria, tiro che è a metà strada con un cross, tra le braccia di Vicario.

90' + 1' - Tumminello cross da sinistra per Palombi nel cuore dell'area, ma è in fuorigioco.

89' - Ci saranno cinque minuti di recupero, segnalati in questo istante.

87' - Altra situazione offensiva per il Lecce: calcio di punizione conquistato da Venuti, questa volta sanzionato, cross al centro per la testa di Mancosu. Conclusione alta.

86' - Venuti reclama un calcio di rigore per un contatto con un avversario in penetrazione in area dal lato di destra. Al massimo ci sarebbe punizione dal limite, l'eventuale azione fallosa inizia fuori area.

84' - "Miracolo" di Vigorito che da zero metri di distanza si oppone a Vrioni. L'albanese di testa con sette metri di porta trova il portiere giallorosso. Che spavento per i giallorossi.

83' - Fuori Citro, una punta, anche lui stremato, dentro Schiavone, un centrocampista. Zenga cerca equilibrio dopo il cambio spregiudicato di Liverani.

82' - Subito Falco, ci prova, senza esito.

81' - Dentro Falco, fuori Tachtsidis, bene un'ora poi spento. Prestazione comunque di esperienza del greco, in pochi metri di autonomia.

80' - Calderoni, ancora un cross: sponda di Tabanelli per Palombi e Tumminello, ma nessuno dei due ci crede e si butta dentro l'area piccola. Squadre molto lunghe, molta stanchezza.

78' - Petriccione, pallone dentro per Tumminello che non capisce le intenzioni del compagno e "buca" la profondità, perdendo l'attimo per l'aggancio.

77' - Punizione finalmente battuta, da Bentivoglio, il Lecce esce bene di testa con i suoi centrali.

76' - Allontanato un collaboratore di Zenga dalla panchina del Venezia. Ancora non si riprende.

75' - Fallo di mano di Lucioni, sanzionato. Calcio di punizione dal limite per il Venezia, in posizione defilata sull'asse sinistro dell'azione offensiva veneta.

72' - Cambio: dentro Besea, fuori Pinato.

71' - Crampi per Pinato. Tutto fermo per soccorrerlo.

70' - Sinistro di Tabanelli che si apre il campo da solo, con fisicità. Siluro fuori. Bella iniziativa.

68' - Mancosu, destro debole dal limite, non da lui. Pallone fuori.

66' - Cross di Calderoni da sinistra, l'ennesimo: Tabanelli spinge il suo marcatore per colpire di testa. E' fallo.

65' - Altro angolo Venezia: Bocalon per una manciata di centimetri non arriva sul secondo palo per appoggiare in rete a porta vuota. Clamorosa occasione da rete per l'ex attaccante della Salernitana.

64' - Dentro Tumminello, fuori La Mantia. Secondo cambio in casa Lecce. Nel Venezia fuori Lombardi, dentro Vrioni.

63' - Temevamo potesse accadere, ed è successo... Palombi verso La Mantia, tiro "sballato" e pallone fuori dallo stadio, in mare.

62' - Subito Tabanelli: ripartenza rapidissima, imbucata per Palombi sulla destra, cross basso a cercare La Mantia dentro l'area, anticipato da Vicario che blocca in uscita.

61' - Angolo senza esito, ci ha provato Garofalo dalla distanza sugli sviluppi dell'angolo. E' entrato Tabanelli, poco prima della battuta. Fuori Haye.

60' - Ancora Lucioni, chiude tutto in angolo. Leggermente zoppicante, il centrale giallorosso.

59' - "Trivela" alla Quaresma di Haye, esterno destro dal limite, parata di Vicario. Non manca l'inventiva all'olandese, forse un po' troppo affezionato al pallone, alla soluzione personale.

58' - Intensifica gli esercizi di riscaldamento Tabanelli, probabilmente il primo inserimento dalla panchina a cui sta pensando Liverani.

57' - Brutto fallo di Lombardi ai danni di Lucioni. Giallo meritato.

55' - Lecce a un passo dal vantaggio: Palombi da pochi passi non trova l'attimo per appoggiare in porta in area piccola, trova un imbuto umano, la mischia furibonda davanti a lui fa il resto.

53' - Sinistro di Garofalo sul calcio di punizione conquistato in precedenza: Vigorito vola in angolo. Dalla bandierina il Venezia non concretizza nulla.

52' - Lucioni, intervento durissimo e pericolosissimo. Giusto il giallo. Lucioni sarà squalificato. Calcio di punizione per il Venezia.

51' - GOL LECCE! Petriccione "disegna" per La Mantia, sponda di testa perfetta per l'inserimento dritto per dirtto di Palombi da pochi passi che scarica con rabbia in rete a porta vuota. Venezia-Lecce 1-1.

50' - GOL VENEZIA! Citro, da pochi passi, attacca lo spazio sul primo palo, cross perfetto da sinistra e pallone in rete. Venezia-Lecce 1-0.

48' - Palo di Calderoni: sinistro dal limite, "bomba" che Vicario tocca quel tanto che basta a mandarla sul palo esterno e poi in angolo. Angolo senza effetti.

47' - Lucioni avanza imperiale, "scarico" su Haye, appoggio su Calderoni. Cross deviato in angolo da Bruscagin. Nessun pericolo per il Venezia sugli sviluppi dalla bandierina.

46' - Si riparte, senza cambi.

45' - FINALE DI PRIMO TEMPO, VENEZIA-LECCE 0-0.

44' - Cross profondo di Calderoni respinto da Modolo in angolo. Tiro dalla bandierina che probabilmente non si batterà, perchè non c'è segnalazione del recupero.

43' - Ancora Citro, sinistro dal limite, parato da Vigorito.

42' - Super-parata di Vigorito che di riflesso dice di no a una botta ravvicinata al volo di Citro, servito da Lombardi nel cuore dell'area.

41' - Venezia ora intraprendente: svetta più in alto di tutti Meccariello che respinge un pallone in zona Bocalon.

40' - Haye con il destro, ci prova ancora: fuori, al termine di una grande azione del Lecce in velocità, tutta opera di Mancosu.

39' - Palo di Venuti: cross sbagliato del difensore giallorosso che si sta per infilare sul primo palo beffando Vicario. Solo il palo salva il Venezia.

38' - Lucioni, chiude un'azione del Venezia e si propone in contropiede. Mancosu gli appoggia un pallone di ritorno, bolide dal limite dell'area del difensore centrale e in tuffo Vicario con una bella parata evita il peggio.

37' - Haye, destro dal limite dell'area, parato a terra da Vicario. Pallone "velenoso", che rimbalza davanti al portiere.

34' - Altro disastro difensivo in alleggerimento del Lecce. Meccariello, Lucioni e Vigorito salvano all'ultimo istante un pallone indirizzato a Bocalon solo in area piccola. Enorme disattenzione.

32' - Brivido Lecce: Pinato da sinistra, cross basso che attraversa tutta l'area piccola. Ma è fuorigioco.

31' - Destro di Venuti dalla distanza, molto largo. Sul fondo.

30' - Petriccione sventaglia a sinistra, cross per il centro bloccato da Vicario.

29' - Calderoni, cross da sinistra, testa di Mancosu fuori dallo specchio.

27' - "Gioielleria" Mancosu: salta un avversario di netto, penetra da destra, "bomba" in porta, è un tiro-cross. Vicario respinge come può e salva il Venezia. Grande occasione Lecce.

25' - Invenzione Bocalon che da trequartista, praticamente, mette un pallone tra le linee in profondità per Lombardi solo davanti al portiere. Vigorito e Lucioni chiudono tutto, fondamentale il centrale difensivo che "protegge" l'uscita del suo portiere.

22' - Pinato da sinistra, cross per Segre, anticipato al limite dell'area da Meccariello che "scala" bene in uscita difensiva.

20' - Tachtsidis, ancora un sinistro, questa volta debole e centrale, che non arriva neppure in porta, respinto in traiettoria dal "muro" difensivo veneto.

18' - Citro, approfitta di un erroraccio di Vigorito in disimpegno e sfiora il gol. Chiude in extremis il portiere del Lecce che ha salvato in scivolata.

17' - Serie di angoli per il Lecce. Due, senza esito.

15' - Lecce vicinissimo al gol. Tachtsidis, sinistro toccato in angolo. Grande azione del Lecce, tambureggiante con Haye e Petriccione, due palloni per il centro per La Mantia e Mancosu che sfiorano la conclusione prima che il pallone arrivi al greco. Dall'angolo nessuno sviluppo.

14' - Cresce il Venezia. Punizione da destra, cross al centro per la testa di Modolo. Pallone ampiamente fuori.

13' - Angolo conquistato dal Venezia (chiusura di Calderoni), ma gli arancioneroverdi hanno troppa fretta di provare uno schema che è un buco nell'acqua. Pallone perso.

11' - Buona occasione Venezia: Citro per Lombardi che si incunea nella sinistra dell'area giallorossa. Diagonale troppo sul primo palo, parato da Vigorito.

10' - Petriccione, cross da destra, Modolo salva tutto. Giallorossi che guadagnano campo. Iniziativa nata da un pallone illuminante di Haye dal mezzo sulla corsia sinistra.

9' - Sinistro di Garofalo dal limite dell'area, pallone sul fondo. Lecce che in questa occasione ha lasciato troppa strada all'inserimento, senza chiudere con i centrocampisti.

8' - Angolo battuto basso e corto, in mezzo in area il Venezia sbroglia.

7' - Haye per La Mantia, tocco di Garofalo. Ci sarà angolo.

6' - Squadre ordinate, non ci sono "fiammate". Ha provato il Venezia a infilarsi da sinistra ma Meccariello ha fatto buona guardia facendo sfilare sul fondo un pallone.

3' - Dialogo Palombi-Mancosu, cross verso il centro da destra indirizzato troppo verso il portiere che blocca anticipando Palombi in area piccola.

2' - Tachtsidis, è sua la prima giocata: apertura come sempre di prima intenzione per azionare le punte, senza esito.

1' - Liverani ha scelto Haye: a sorpresa gioca l'olandese, alla prima dal primo minuto. Tabanelli perde il ballottaggio, l'unico che avevamo rilanciato in questa lunghissima settimana che ci ha portato al "Penzo". Rivoluzione Zenga: modulo spregiudicato, due punte subito (c'è Citro con Bocalon), in mezzo anche la fantasia di Bentivoglio e la spinta a sinistra di Garofalo e Pinato. E' praticamente un Venezia all'assalto.