Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

15 GIORNI "BOLLENTI": ecco le scadenze per iscrivere il Lecce alla B. Da ripianare 2 milioni di perdite

Mercoledì 13 Giugno 2018 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Sono giorni caldissimi oltre che sul mercato anche sul fronte societario del Lecce.

Per il club di Via Costadura sono in arrivo scadenze importanti e decisive per il prossimo campionato e la vita stessa del calcio leccese.

Va presentata entro il mese la documentazione alla COVISOC sulla regolarità della gestione economico e finanziaria della società (la COVISOC è l'organismo che sovraintende le società di capitali nel calcio): saranno allegate tutte le certificazioni dei pagamenti degli stipendi ai tesserati e agli amministrativi, con i versamenti delle imposte e delle contribuzioni previdenziali.

Entro il 30 giugno dovrà essere presentata la domanda di ammissione al prossimo campionato di Serie B, con annesse le garanzie fideiussorie per oltre mezzo milione di Euro e la richiesta di concessione della Licenza Nazionale.

I dirigenti giallorossi, parallelamente, dovranno completare il percorso di rientro dalle perdite per circa 2 milioni frutto di queste annate in Serie C, praticamente da lacrime e sangue. Proporzionalmente alle quote tutti i soci dovranno versare una parte liquida immediata, anche per il raggiungimento del parametro minimo del cosiddetto PD, ovvero il rapporto tra il Patrimonio Netto Contabile e l'Attivo Patrimoniale.