Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lecce, ecco IMBULA: "piazza con grande passione, DIECI GIORNI E SONO PRONTO"

Sabato 31 Agosto 2019 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - E' stato ufficialmente presentato alla stampa Gilbert Giannelli Imbula Wanga, il 27enne centrocampista franco-congolese ultimo rinforzo del mercato del Lecce. A introdurlo il DS Mauro Meluso che ne ha descritto il profilo tecnico. Ecco le parole dell'uomo mercato del Lecce e del nuovo arrivato che nel Salento si è già portato il padre Willy, la madre Floe e un amico, Alex.

Parla Meluso - "Siamo convinti di esserci rafforzati con un calciatore di caratura internazionale, completo, per cui sono stati fatti sforzi enormi in termini economici. In questo momento sono già fuori budget, con questo prestito con diritto di riscatto ma anche con l'obbligo in caso di salvezza e al verificarsi di alcune condizioni di presenze in campo. Questa operazione è nata qualche tempo fa ma non la ritenevamo ai nostri livelli economici, si tratta di un calciatore venduto quattro stagioni fa per oltre 20 milioni di Euro al Porto. E' in cerca di riscatto, il calcio italiano può restituirlo a palcoscenici internazionali importanti. Mi ha colpito il suo essere introverso e dedito alla famiglia, il contrario del combattente che è sul terreno di gioco".

Parla Imbula - "Conosco il campionato italiano, qui c'è passione, in questa piazza ho letto che c'è molto calore. In Inghilterra ho avuto delle difficoltà, ma sono convinto che il mio stile di gioco si possa adattare bene al calcio italiano. Devo trovare la condizione migliore, mi aiuterà la sosta, avrò bisogno di dieci giorni, allo Stoke ho lavorato anche se con un preparatore personale, a parte. Mi piace giocare sia a destra che a sinistra del centrocampo. Ho scelto il numero 85, come l'anno di nascita del mio amato fratello che purtroppo non c'è più. Cinque anni fa sono stato a un passo dall'Inter, due stagioni addietro del Torino, in questa estate c'erano stati contatti importanti con Bologna e Udinese ma non si è fatto niente".