Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

IN RITIRO. MECCARIELLO, il peso della FASCIA DI CAPITANO: "maturo e pronto, dovrò aumentare l'attenzione"

Domenica 21 Luglio 2019 | Cosimo Carulli | News

SANTA CRISTINA IN VAL GARDENA - Da capitano nella prima uscita estiva stagionale (LE NOSTRE FOTO SOPRA E SOTTO), Biagio Meccariello è pronto ad "assaltare" la Serie A per la prima volta nella carriera a 28 anni. Un fatto che non sembra preoccuparlo. Ecco le sue parole dal ritiro di Santa Cristina in Val Gardena, dove ha parlato oggi.

Esperiena - "Arrivo all'esordio in A a 28 anni. Da parte mia c'è curiosità e voglia di confrontarmi in un torneo che è sicuramente difficile. Arriva nell'età giusta, nel senso che ora ho buona esperienza. Nella mia carriera non avendo fatto settore giovanile, ma avendo iniziato da ragazzino a giocare in Eccellenza ora ho un buon bagaglio".

Concorrenza - "Vivo la concorrenza con la massima serenità. E' normale che il gruppo dello scorso anno andasse implementato con innesti di categoria, con profili come Rossettini di provata esperienza. Dalla Serie B alla A cambia tutto, la preparazione, la lettura delle giocate, la velocità e la forza fisica. Da difensore posso dire che affronterò attaccanti forti ed altri che sono dei campioni. La prima cosa che non dovrà mai mancare è l'attenzione".

Disponibile ovunque - "Sicuramente è un vantaggio conoscere già le idee di Liverani e quello che pretende da noi. L'allenatore vuole che la manovra parta da noi difensori. Io sono a sua completa disposizione, come fatto anche nella scorsa stagione dove all'occorrenza nelle gare con Perugia e Brescia quando sono stato impiegato sulla destra".