Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

MAXI-MULTA. Laser, minacce al quarto ufficiale, fumogeni: è BAGNO DI SANGUE Lecce. 13mila Euro!

Martedì 30 Aprile 2019 | La Redazione | News

LECCE - La penultima in casa del campionato costa carissimo al Lecce che si è beccato dal Giudice Sportivo una maxi-ammenda di 13mila Euro dopo Lecce-Brescia.

Ammenda di 8mila Euro perchè qualche idiota ha pensato bene di puntare dei laser contro il portiere avversario durante il gioco, oltre che per tre fumogeni lanciati sulla pista di atletica.

Ammenda di altri 5mila Euro a titolo di responsabilità oggettiva per le intemperanze di una persona non inserita in distinta ma riconducibile alla società, come scrive il Giudice Sportivo, che al termine della gara ha rivolto espressioni ingiuriose al quarto ufficiale di gara.

Il Giudice Sportivo, come previsto, ha ovviamente squalificato Tachtsidis in vista di Padova-Lecce, per aver raggiunto il cumulo delle ammonizioni consentite dal regolamento.