Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LURIDI INDEGNI: Francesco, il disabile tifoso pestato per pochi Euro

Venerdì 17 Agosto 2018 | La Redazione | Cronaca

LECCE - Una notizia vergognosa arriva oggi dal capoluogo salentino.

Francesco lo conosciamo tutti noi leccesi, è un ragazzo diversamente abile con qualche problema cognitivo ma ben voluto da tutti: mai un gesto, mai un problema recato agli altri.

Lo conosciamo tutti noi leccesi, dicevamo, lo vediamo camminare per il centro con le sue inseparabili cuffiette, ascoltare la musica, cantare ad alta voce, parlare con i passanti, dimostrare la sua voglia di vivere nonostante la sua condizione. Lo conosciamo per il suo tifo per il Lecce, poi, un tifo davvero eccezionale.

Ecco, dovremmo cercare di capire cosa è passato per la testa vuota di qualche disabile mentale, quello sì, che ha avvicinato Francesco vedendolo debole, solo, approfittando di lui perchè più facile da colpire, incapace di comprendere la violenza e dunque di reagire. Per qualche Euro, per farsi consegnare il portafoglio, l'hanno conciato come nella foto, pubblicata sui social dagli amici di Francesco.

Qualche lurido indegno, sicuro, qualcuno che le forze dell'ordine sta cercando, anche se non è facile farsi spiegare da Francesco le caratteristiche dell'aggressore o degli aggressori.