Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ARBITRI: nuovo governo per l'AIA LECCE. Ecco tutti gli incarichi. Lecce lanciata a QUOTA 200 fischietti

Venerdì 23 Agosto 2019 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Gli oltre 200 arbitri della Sezione AIA di Lecce hanno un nuovo governo per il campionato 2019/2020.

In queste ore infatti il Presidente Paolo Prato, ex arbitro a livello nazionale sino alla Serie C, ha assegnato gli incarichi di lavoro e i ruoli operativi per la stagione che sta per cominciare (FOTO SOTTO PROPRIO PRATO).

Vice di Prato saranno l'arbitro di B Ivano Pezzuto e l'osservatore Roberto Greco. A Pezzuto anche la responsabilità di seguire gli arbitri nazionali e regionali. Cosimo Politi sarà il Segretario Sezionale, Simone Petracca il Tesoriere, mentre comporranno la squadra dei designatori dei giovani arbitri leccesi Marco Capilungo (Settore Giovanile), Antonio Petracca (Lega Dilettanti) e Valerio Vasquez (Osservatori Arbitrali).

A Cosimo Carulli il progetto lanciato qualche anno fa dalla UEFA "Mentor e Talent", per la crescita passo per passo di un gruppo ristretto dei migliori giovani arbitri che veranno fuori dalla stagione sportiva. L'assistente arbitrale di B Alessandro Cipressa sarà responsabile didattico degli assistenti nazionali e regionali, Carlo Colaianni si occuperà delle designazioni dei Giovanissimi e dei primi passi dei nuovi arbitri che verranno fuori dall'apposito corso, quest'anno seguito da Daniele De Santis e Mattia Politi, rispettivamente arbitro ed assistente in Serie C.

L'arbitro internazionale di calcio a 5 Dario Pezzuto seguirà l'area didattica del calcio a 5, mentre Andrea Recupero, giovanissimo fischietto approdato quest'anno ai livelli nazionali tra i più giovani di tutta Italia, sarà Consigliere per l'area social della Sezione AIA di Lecce. Al fischietto di Serie D Angelo Tomasi la responsabilità didattica degli arbitri dell'Organo Tecnico Sezionale e quella della preparazione fisico-atletica di tutta la Sezione leccese.