Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI: "rosso solo per Olsen e magari finisce diversamente. Ci siamo sempre, siamo vivi"

Lunedì 25 Novembre 2019 | Marco Errico | News

LECCE - A fine gara ecco le parole di Fabio Liverani che in Sala Stampa ha voluto anche commentare le decisioni dell'arbitro Mariani che avrebbero penalizzato il Lecce, come rappresentato anche con urla e proteste negli spogliatoi da parte del Presidente Saverio Sticchi Damiani (NE PARLIAMO IN QUESTO ARTICOLO, CLICCA QUI).

L'episodio del rosso - "Per me è solo rosso per Olsen, vorrei capire se il VAR ha una sfera di influenza anche in questi casi. Ho delle forti perplessità sul fatto che entrambi dovessero essere espulsi: Lapadula prende un colpo con la mano e un altro con la testa, Olsen viene solo sfiorato. Con noi in undici e loro in nove poteva succedere qualunque cosa".

Analisi - "Sappiamo che squadra siamo, possiamo lottare e vincere con tutti, ma anche perdere. Le partite sono tutte difficilissime. I punti possono arrivare ovunque, questo ci conforta, sta a noi prenderceli con qualità e maggiore concentrazione".

Episodi negativi - "I gol infatti sono nati tutti da disattenzioni nostre. Abbiamo chiuso con dieci occasioni in più del Cagliari che non ha fatto fare neanche una parata a Gabriel. Speriamo di fare sempre così, siamo dalla terza giornata fuori dalla zona retrocessione, conterà esserlo a maggio. Ai miei ragazzi non posso rimproverare nulla, il Cagliari ha segnato su nostre ingenuità, abbiamo corso il rischio di finire ko ma non abbiamo mai mollato la presa. Con pregi e difetti facciamo sempre la nostra partita, ci siamo sempre".

Molti errori - "Sarà vero, ma se facciamo molti errori tecnici dobbiamo anche ricordarci il percorso da cui veniamo, da dove veniamo: cosa posso rimproverare ai ragazzi"?