Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

CAOS SERIE B: il TAR del Lazio accoglie il ricorso del Foggia. HA PERSO LOTITO

Giovedì 23 Maggio 2019 | Cosimo Carulli | News

ROMA - I play out di B si devono giocare.

Lo ha stabilto il TAR del Lazio, unica autorità giuridica che sovraintende il mondo del calcio. I giudici amministrativi romani hanno accolto il ricorso del Foggia avverso alla decisione del Consiglio Direttivo della Lega di Serie B di abolire la doppia partita (andata e ritorno) per sancire il nome della quarta retrocessa in C con Palermo, Carpi e Padova.

Ora sulla materia dovrà esprimersi la Corte Federale d'Appello che in secondo grado potrebbe anche ridimensionare la sentenza Palermo e dunque cambiare ancora la classifica di B, rimettendo in discussione di fatto anche gli stessi play out o le squadre partecipanti.

Per la sentenza del TAR del Lazio la quarta retrocessione si dovrebbe determinare, ad oggi, con un Salernitana-Foggia davvero di "fuoco", tra squadre e tifoserie estremamente rivali una dell'altra e con gemellaggi incrociati tra curve "nemiche".